Subbotnik!

Nel lontano 1919, nel deposito ferroviario della linea Mosca-Kazan, 15 lavoratori comunisti e simpatizzanti, sacrificavano il loro sabato notte e non rientravano a casa a riposarsi, per riparare locomotive che sarebbero servite al paese. Il bene e il futuro del paese. Da quel momento, avrebbero deciso di continuare l’esperienza, con assidua regolarità. Era nato il primo Subbotnik o sabato comunista. La parola rappresenta la combinazione dei vocaboli Subbota (sabato) e Nik (giorno di lavoro volontario, non pagato, per il bene della società). Era ed è un modello di cittadinanza attiva che si sta diffondendo sempre di più in Russia, ma non solo. Insieme a molte iniziative di volontariato ambientale che, in qualche modo, si originano anche dallo spirito di quel momento.

CONTINUA A LEGGERE…

https://www.eniday.com/it/human_it/subbotnik-russia-solidarieta/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...